Strategie di web marketing: come avere successo sul web?

Le affermazioni che sentiamo spesso ripeterci quando conosciamo un nuovo cliente sono: “il mio sito non si vede su Google”, “ho un e-commerce ma non vendo abbastanza”, “Facebook non serve a niente” etc … la nostra risposta è: “Che strategia di web marketing hai adottato per ottenere i risultati che speravi?”

E’ sbagliato pensare che un semplice sito, una pagina Facebook o qualsiasi piattaforma online possa dare dei risultati senza attuare  una strategia mirata.

Oggi voglio spiegarti a grandi linee gli step  che seguo per un efficace piano web marketing. Prima di cominciare la spiegazione voglio sottolineare che ogni piano deve essere personalizzato e mirato per raggiungere gli obbiettivi che vuoi ottenere.

Per il tuo piano personalizzato puoi contattarmi e così potremo trovare la soluzione più idonea alle tue esigenze.

1- Stillare un elenco di Keywords

Individuare una serie di keywords corrette è il primo passo per definire una buona strategia marketing. Le parole chiave non devono essere casuali, ma devono essere pertinenti al tuo business.

Ti consiglio di individuare parole di coda lunga cioè non troppo generiche, per non rischiare che il tuo lavoro sia vano e inefficace.

Esempio:

Un negozio di scarpe situato a Padova dovrà utilizzare parole come: scarpe di pelle zona Padova, scarpe sneakers sportive Padova etc …

Puoi aiutarti in questa attività con il tool di ricerca di GoogleAdwords

 

 

2- Raggruppa le keywords

Una volta stillato l’elenco delle parole chiave pertinenti al tuo business devi raggrupparle e assegnare una priorità creando dei sottoinsiemi di parole. Per facilitare questo processo solitamente uso un foglio Excel in alternativa consiglio questo tool https://www.semrush.com molto indicato per questo tipo di analisi.

3- Monitoraggio dati

Google Analytics e la Google Search Console permettono di avere pieno controllo del traffico sul sito e capire come ottimizzare le pagine. Tra i fattori più importanti che influiscono sul posizionamento sui motori di ricerca ci sono il CTR, la durata delle visite e le pagine visualizzate per ogni sessione.

Se il tempo di sessione medio è basso è opportuno lavorare sui contenuti in modo da aumentarlo, così facendo metterete in atto strategie di CRO basate sul tempo medio di permanenza sulle pagine, insomma è senza dubbio una scelta sensata che a lungo andare può ottenere sicuramente maggiori ottimizzazioni.

4- Targetizzazione azioni di web marketing

5- Monitoraggio campagne